Esplosione a New York, arrestato attentatore 20enne straniero

Esplosione a New York, arrestato attentatore 20enne straniero

Un’esplosione è avvenuta alle 7.30 alla stazione centrale dei bus a New York, tra la 42esima strada e l’ottava Avenue, a Manhattan.

Iniziano ad uscire i primi dettagli della vicenda

L’esplosione a Manhattan sarebbe stata causata da un ordigno artigianale, un ‘tubo-bomba’, che sarebbe esploso in un sottopassaggio prima del previsto.

La polizia sta indagando per terrorismo e ha confermato l’arresto di una persona. Quattro i feriti, nessuno dei quali in gravi condizioni.

Secondo la Stampa, l’ex capo della polizia di New York Bill Bratton, in una dichiarazione riportata da Msnbc, citando a sua volta fonti della polizia non ancora confermate

 

 

ha detto che l’attentatore potrebbe essere originario del Bangladesh, residente negli Usa da sette anni e simpatizzante dell’Isis.

L’uomo avrebbe indossato un giubbotto esplosivo e nell’esplosione ha riportato anche lievi ferite. Nella zona è presente un massiccio dispiegamento di forze di sicurezza.

 

GUARDA LE FOTO