Travolge i passanti al mercatino di Natale, le parole choc: “dovevo ucciderne di più”

Travolge i passanti al mercatino di Natale, le parole choc

Il ragazzo di 27 anni che a Sondrio, durante i mercatini di Natale lo scorso sabato ha travolto e ferito alcuni visitatori è ora accusato di strage.

Agghiacciante la notizia emersa in queste ore, la volontà del giovane di uccidere “indifferentemente una pluralità di persone“.

Ne dovevo ammazzare di più“: sarebbero queste le parole che il giovane avrebbe pronunciato sabato al momento del suo arresto, secondo quanto riporta il quotidiano La Repubblica.

Quindi al momento anche la “strage” è l’ipotesi di reato che si aggunge alla resistenza e lesioni aggravate nei confronti di un agente.

 

 

Claudio Gittardi, procuratore di Sondrio e Stefano Latorre , p,m chiederanno al gip la convalida dell’arresto del giovane e il carcere.

Gli investigatori della Squadra Mobile sono al lavoro per chiarire il movente e capire se realmente il giovane, che avrebbe agito forse sotto l’effetto di alcol e cannabinoidi,

che avrebbe pronunciato quelle frasi sconnesse e deliranti al momento dell’arresto operato dagli agenti delle Volanti, si sia dichiarato dispiaciuto del fatto di “aver travolto solo quattro persone e non di più come avrei voluto”.