Ai domiciliari, ma continua a spacciare cocaina. La polizia trova un tesoro in casa sua

Genova: E’ ai domiciliari ma spaccia cocaina. Condotto in carcere

Genova . Droga e denaro. Spacciava nonostante fosse ai domiciliari. La polizia si è presentata a casa del 31enne che è stato condotto al carcere di Marassi. L’operazione è del commissariato Prè

I poliziotti dopo una certosina attività di indagine concentrata sui giri di spaccio del centro storico, sono riusciti a risalire ad un fornitore di pusher, un 31enne di origini albanesi.

L’uomo, residente nel quartiere periferico di Cornigliano, è stato individuato dai poliziotti che hanno immediatamente proceduto alla perquisizione domiciliare

A precisa richiesta se detenesse droga in casa, l’uomo ha risposto negativamente, ma in seguito alla perquisizione è stata invece trovata cocaina e migliaia di euro in contanti per circa 16mila euro, ritagli di cellophane, materiale di residuo del confezionamento delle dosi

 

 

Durante il controllo, in una stanza della casa i poliziotti hanno trovato in un beauty su un armadio il denaro mentre in un’altra borsa, 10 pacchetti sottovuoto contenenti 180,72 grammi di cocaina e un bilancino di precisione.

Il 31enne albanese, ristretto agli arresti domiciliari per un precedente arresto sempre per spaccio, è stato nuovamente arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e trasferito nel carcere di Marassi.