Novara, batterio killer lo uccide in 24 ore: Enrico muore a 21 anni

Novara, batterio killer lo uccide in 24 ore: Enrico muore a 21 anni

Enrico non ce l’ha fatta. E’ scomparso in poche ore a causa di un batterio killer per il momento sconosciuto.

Enrico Azzini, un giovane brillante, era un perito meccanico e lavorava a Cameri nel reparto assemblaggio degli aerei da guerra F35. A soli 21 anni sognava di andare a lavorare in America e aveva tanti progetti.

Quando ha iniziato a stare male, pensava ad un normale malanno di stagione, una banale influenza, ma la situazione è peggiorata fino ad arrivare al dramma.

A riposo, con il passare delle ore non migliorava, fino al ricovero urgente su parere del medico alla vista di alcune strane e sospette macchie comparse sul volto in poco tempo

Trasporto e ricovero in ospedale sono stati immediati, forse intuita la gravità della situazione.

 

Il giovane però, residente a Fontaneto d’Agogna, in provincia di Novara, non ce l’ha fatta e si è spento poche ore dopo il suo arrivo in ospedale.

Si pensa che ad ucciderlo sia stato un batterio molto aggressivo, però ad ora, sconosciuto.

I medici stanno facendo delle indagini e ricerche per capire di cosa si possa trattare.

Inizialmente – riporta leggo – i dottori hanno pensato si trattasse di una meningite fulminante, ma i test hanno smentito l’ipotesi. Si parla di uno streptococco e di una infezione, ma sarà l’autopsia a stabilire con certezza l’esatta causa del decesso del giovane.