Intossicazione di massa alla scuola di polizia penitenziaria: sono 188 su 274

Intossicazione di massa alla scuola di polizia penitenziaria: sono 188 su 274

RICEVIAMO E CONDIVIDIAMO DALLA PAGINA FACEBOOK “STORIE DI POLIZIA PENITENZIARIA

” 50 ALLIEVI AGENTI DELLA SCUOLA DI CAIRO MONTENOTTE COLPITI DA GASTROENTERITE FULMINANTE.

Nausea, vomito, tremore formicolio agli arti per oltre cinquanta allievi agenti della scuola di Cairo Montenotte. E il numero pare destinato ad aumentare.

Le cause? In un primo momento si era pensato ai fumi scatenati dal rogo di un’azienda non distante da lì

ma poi è apparsa con tragica evidenza la notizia che l’epidemia fulminante di gastroenterite potrebbe essere stata causata dal cibo della mensa della scuola. Non solo. Dai rubinetti della scuola esce acqua sporca, di colore marrone.

Sembra che il fenomeno sia stato causato dai temporali degli ultimi giorni. Intanto due allievi sono gravi.

Ricoverati d’urgenza a Savona, i medici li tengono sotto osservazione. Vi aggiorneremo sugli sviluppi della vicenda.”

 

Secondo quanto riportato dal Secolo, invece, gli allievi agenti colpiti sarebbero addirittura 188 su 274 e tenuti sotto osservazione, le loro condizioni sarebbero nettamente migliorate con il trascorrere delle ore.

I ragazzi sarebbero alloggiati nella foresteria, seguiti da medici e infermieri del 118 savonese.

Tra le autorità sanitarie prevale l’ipotesi della presenza di salmonella in qualche condimento, forse una maionese, consumata in mensa.

Ma l’ufficio stampa della Regione smentisce che si tratti di questo batterio.

A breve verranno effettuati alcuni esami, tra cui la coprocultura e il tampone in gola (quest’ultimo per escludere che si tratti di un virus)

Secondo il Secolo potrebbe anche trattarsi di una contaminazione batterica dell’acqua potabile filtrata e contenuta nelle cisterne che riforniscono i rubinetti