Poliziotto in congedo si toglie la vita, ma qualche cosa forse non torna: aperta un’indagine

Ex poliziotto si toglie la vita a Olbia, aperta un’indagine

Olbia. Un poliziotto in congedo si è tolto la vita in una zona isolata della spiaggia di Bados

Era stata la compagna dell’uomo a segnalare la somparsa.

Il ritrovamento del corpo ha confermato i sospetti della polizia: l’ex collega, un 55enne, si è sparato un colpo di pistola.

La Procura della Repubblica locale ha affidato una serie di indagini al personale del Commissariato di Olbia.

Il 55enne si occupava della gestione e della vigilanza di alcune ville a Porto Rotondo, dopo il congedo.

il recupero del corpo tra le rocce di bados
Foto: UNIONE SARDA

L’unione sarda segnala un’indagine dei Carabinieri dove, in una residenze del borgo turistico olbiese, di cui si occupava l’ex poliziotto con la sua società

alla vigilia di Natale era stato messo a segno un attentato incendiario.

Inoltre l’ex poliziotto, stando al contenuto di altre inchieste, era stato preso di mira con segnalazioni anonime, in una sorta di guerra per l’accaparramento della gestione delle ville di Porto Rotondo.