Prurito e vescicole, nuovo caso di scabbia in un asilo nido: “monitorate i vostri figli..”

Un caso di scabbia in un asilo nido di Milano: Ats invita le famiglie a monitorare i propri figli

Un caso di scabbia in un asilo a Milano. Ma non è il primo. Ne erano stati infatti registrati anche negli scorsi mesi presso un istituto scolastico ad Affori.

Sul nuovo episodio è intervenuta subito l’Ats ai genitori dei compagni di ga scritto per spiegare la situazione e rassicurarli.

L’Ats spiega che non è necessaria alcuna profilassi per i compagnetti di classe del bimbo che ha contratto la malattia dell’acaro.

I bambini dovranno semplicemente essere controllati adeguatamente in famiglia, osservando la comparsa di qualsiasi sintomo:

il prurito intenso, soprattutto se notturno, le vescicole tra le dita, o nei polsi, gomiti e inguine.

In caso di sospetti, i genitori sono invitati a contattare il pediatra e a segnalare l’eventuale contagio alla dirigente scolastica.

E’ importate ricordare che la scabbia non è una malattia pericolosa.

I casi registrati dall’Ats a Milano nel 2017 – che hanno riguardato bambini – sono stati 54, di questi 10 negli ultimi mesi.

E’ importate ricordare che la scabbia non è una malattia pericolosa.