“Al piccolo Matteo serve un trapianto di midollo per essere salvato”. Partito l’appello

“Al piccolo Matteo serve un trapianto di midollo per essere salvato”. Partito l’appello

“Prima di leggere questa storia, è importante sapere che cosa si può fare dopo, che cosa ognuno di noi potrà fare dopo averla letta. Due possibilità, a scelta di ciascuno –

lo dice Valentino Rodolfi sul Giornale di Brescia – “La prima è: sperare che finisca tutto bene, rivolgere un pensiero o una preghiera, poi ripiegare il giornale e non pensarci più” – continua –

“OPPURE AGIRE: informarsi su come si diventa donatori di midollo osseo e andare a fare quel piccolo prelievo per entrare nella banca dati dei potenziali donatori. Senza impegno” 

Ci siamo permessi di riprendere le sue parole senza modifica alcuna perchè espressione di un concetto perfetto.

La storia di Matteo ce la racconta il quotidiano Today

 

Risultati immagini per matteo giuffrida midollo osseo

 

Il piccolo ha sette anni e si chiama Matteo Giuffridafrequenta la scuola primaria ed è ricoverato al Policlinico di Catania perché malato di leucemia e ha bisogno urgente di un trapianto di midollo osseo.

E proprio la sua scuola ha diffuso un appello tramite il proprio sito per trovare donatori compatibili per Matteo, spiegando cosa fare per chiunque volesse aiutarlo.

 

matteo giuffrida donatore midollo scuola-2
 
“Non ci avete fatto sentire soli” hanno scritto i parenti del bimbo, precisando che chiunque voglia iscriversi al registro dei donatori di midollo può farlo rivolgendosi esclusivamente “ai referenti Admo provinciali, in particolare la signora Francesca Vinci referente Catania (3928831948) ed al signor Massimo Fazio referente Siracusa Cell. 3293211672 oppure potete collegarvi al sito www.admo.it”.
Lo riporta il quotidiano TODAY
 

Chi può donare

Questi i requisiti fisici richiesti ai donatori: età tra i 18 e i 35 anni;

peso corporeo superiore ai 50 chilogrammi; non essere affetti da malattie croniche gravi o da patologie infettive.

Per sottoporsi al prelievo non occorre ricetta medica.

I prelievi possono essere eseguiti al Policlinico di Catania, previo appuntamento.