Esplode telefono in carica, 12enne perde un dito e la vista da un occhio

Esplode telefono in carica, 12enne perde un dito e la vista da un occhio

Ha perso un dito ed è rimasto cieco da un occhio un bambino di soli 12 anni.

Il brutto episodio a causa dell’esplosione del suo telefono mentre era in casa

La madre ha trovato il ragazzo ricoperto di sangue e ha immediatamente chiamato i soccorsi.

A riportare la notizia è il Daily Mail, ripresa anche dai quotidiani italiani.

 

Risultati immagini per Hua Tang VT-V59
FOTO DAILY MAIL

 

Protagonista della vicenda un ragazzino cinese di appena 12 anni ha perso il dito indice della mano destra ed è rimasto cieco da un occhio.

Meng Jisu, questo il nome del giovane, ha inoltre riportato diverse ferite al volto, causate dai frammenti di plastica schizzati dal cellulare per l’esposione.

Solo la sorella del ragazzo era in casa ed ha raccontato di aver sentito il rumore dell’esplosione e di aver poi trovato il fratello ricoperto di sangue.

Il telefono esploso era un Hua Tang VT-V59, modello prodotto solo in Cina.

A causa dell’incidente, Meng Jisu è stato sottoposto a un intervento di cinque ore, ma i medici hanno spiegato che non è stato possibile riattacare il dito indice.

Ma la mano destra riprenderà presto la sua funzionalità.

In base al racconto del padre, il telefono aveva circa due anni di vita.

Ieri una 12enne è invece morta in Russia, fulminata dal proprio telefono cellulare.