Bologna, scontri fra collettivi e polizia. Ci sono feriti: “oggi è resistenza”

FOTO DI REPUBBLICA.IT

Bologna, scontri fra collettivi e polizia. Ci sono feriti “oggi è resistenza”

Tensione e scontri in Piazza Galvani a Bologna dove stasera è previsto un comizio del leader di Forza Nuova, Roberto Fiore.

Un centinaio tra studenti e giovani del mondo antagonista bolognese, seduti a terra, sono stati spinti dall’intervento delle forze dell’ordine – schierate in tenuta antisommossa –

fuori dalla piazza, con una serie di cariche, lungo via Farini fino all’altezza della vicina Piazza Cavour.

E’ già alta a Bologna la tensione in vista della manifestazione elettorale di Forza Nuova che si svolgerà in piazza Galvani, alle 19.30.

Nelle vicine piazza Maggiore e piazza Nettuno ci saranno, dal tardo pomeriggio, presidi antifascisti.

{}
FOTO DI REPUBBLICA.IT

Le prime avvisaglie si sono avute in mattinata. E’ mezzogiorno quando il collettivo Hobo irrompe a Palazzo d’Accursio e srotola uno striscione:

“Consiglio comunale complice dei fascisti”, immediatamente rimosso dai vigili urbani, ma che ribadisce l’obiettivo dei manifestanti: l’appuntamento elettorale di Forza Nuova.

Quattro studenti sono rimasti feriti. Ferito lievemente anche un agente nel parapiglia che si è creato

{}
FOTO DI REPUBBLICA.IT

Dalla piazza i centri sociali esprimono solidarietà all’attivista del Cua arrestato proprio stamattina con accuse legate, riferisce lo stesso collettivo, alla manifestazione di sabato scorso a Piacenza. La città resta col fiato sospeso: molto deve ancora accadere.