Olimpiadi invernali 2018: Sofia Goggia vince l’oro nella discesa libera a Pyeongchang

Olimpiadi invernali 2018: Sofia Goggia vince l’oro nella discesa libera a Pyeongchang

Sofia Goggia regala all’Italia team la terza medaglia d’oro (e nona medaglia complessiva) dei Giochi Olimpici di Pyeongchang.

Nella discesa libera la bergamasca ha preceduto di nove centesimi la norvegese Ragnhild Mowinckel, argento ‘a sorpresa’, e di 47 centesimi la statunitense Lindsay Vonn.

Le altre tre azzurre in gara sulla pista del Jeongseon alpine centre – Nadia Fanchini, Federica Brignone e Nicol Delago – non hanno concluso la prova.

“Non ho fatto errori. Ho pensato solo a fare il meglio e a fare una discesa perfetta. Sono davvero felice di come ho sciato, è stata una grande gara.

E’ incredibile” è stato il primo commento della Goggia, che ha aggiunto: “E’ un onore gareggiare con Lindsay Vonn”.

L’amica-rivale le ha reso omaggio subito dopo la gara: “Ho disputato una grande gara – ha detto la Vonn – ma Sofia ha sciato un po’ meglio di me: non ho rimpianti, sono davvero molto contenta”.

LE ALTRE AZZURRE — Sono uscite Federica Brignone, Nadia Fanchini e Nicol Delago. Federica Brignone, vittima di una caduta nella parte alta del tracciato, è stata portata precauzionalmente a fare degli esami per una “tirata” al ginocchio sinistro. La valdostana ha possibilità di podio nella combinata di domani.

Giochi: Brignone controlli dopo caduta

 © EPA

 

Discesa libera da dimenticare per Federica Brignone e Nadia Fanchini. Le due azzurre sono cadute nella gara olimpica allo Jeongseon Alpine Center:

la Brignone è stata portata via per sottoporsi a controlli precauzionali a causa di una “stirata” al ginocchio sinistro ma non ci dovrebbero essere problemi in vista della combinata.

In piedi, ma molto delusa la Fanchini: “Dispiace perché non ero venuta qui a partecipare – dice l’azzurra quasi in lacrime –

Ho fatto di tutto per venire alle Olimpiadi, quattro mesi fa non sciavo, con tutto quello che ho passato: ma non mi accontentavo di esserci e basta. Ho lavorato bene, per fortuna Sofia (Goggia ndr) ha vinto.

Gareggiamo per noi stessi, ma anche per l’Italia e quindi siamo contente. E’ un peccato aver deluso”.