Dalla festa della donna all’estate 2018. Cosa dicono i modelli

Il centro europeo per le previsioni internazionali, Ecmwf con sede a Reading, ha da poco aggiornato le previsioni stagionali.

Lo riporta il sito “IlMeteo.it”

Nonostante questa tendenza abbia una percentuale di realizzo piuttosto bassa, non è da sottovalutare l’evoluzione proposta.

Le temperature, sia per la primavera che l’estate, non mostrerebbero anomalie positive, se non qualcuna di poco conto.

Ciò ci induce a ipotizzare una presenza povera dell’alta pressione a scapito di frequenti incursioni piovose al Nord e parte del Centro, e caldo secco al Sud.

Questa possibile tendenza mostrerebbe forti similitudini con l’estate del 2014, l’anno definito della “non estate”.

Tornando alle previsioni per i nostri giorni invece, per l’8 marzo invece i modelli meteo fanno ben sperare.

Pare infatti che la Festa della Donna 2018 sia all’insegna del bel tempo con una improvvisa ondata di primavera. Ma solo temporanea.

 

 

Nei giorni dell’8 e 9 marzo 2018 infatti, anche al nord Italia ci sarà il bel tempo, con tante giornate all’insegna del sole e della primavera che, in quest’ultimo periodo, sembrava quasi un miraggio.

Purtroppo però pare che si tratti di una situazione temporanea visto che le temperature torneranno a calare verso metà mese. Per la Festa della Donna 2018 però potremo goderci 13 gradi a Milano e Genova, 11 a Torino e, ovunque, supereremo i 10 gradi.