Lo Strat-WARMING è ancora attivo e condizionerà il tempo per mesi, estate compresa!

E’ ancora viva l’anomalia stratosferica sopra il Polo Nord. Lo riporta IlMeteo. Nuove irruzioni polari in agguato

Il vortice polare si è disintegrato dopo che a livello stratosferico la temperatura a fine Febbraio è letteralmente schizzata facendo registrare un rapido aumento

 

 

così forte da indurre l’aria fredda artica a gettarsi dalla Siberia verso l’Europa: tale comportamento fisico si chiama in gergo tecnico Strat-Warming

che significa Riscaldamento (warming, da warm=mite) + Strat (stratosfera).

Lo strat-WARMING è oggi tuttora attivo e condizionerà il tempo per mesi.

Gelo e nevicate eccezionali hanno sconvolto il clima europeo, ma il vortice polare ancora non si è ricomposto, e la stratosfera si mantiene su valori elevati:

tale configurazione, frequente negli anni ’80, è propizia per altre incursioni artiche verso il Mediterraneo anche in primavera.

 

 

Ci dobbiamo dunque aspettare dei colpi di coda invernali, con pioggia mista a neve fino in pianura anche a ridosso della Pasqua e Pasquetta.

Infine sono attese fasi fresche e piovose anche durante la prossima stagione estiva, che sarà pertanto caratterizzata da frequenti temporali e una rottura anticipata addirittura a Ferragosto.