E’ morto Ray Wilkins, storico giocatore del Milan e capitano della Nazionale Inglese

E’ morto Ray Wilkins. L’ex capitano della nazionale inglese si trovava ricoverato dalla scorsa settimana al St Georgès Hospital di Tooting, nei pressi di Londra, a seguito di un arresto cardiaco. Aveva 61 anni. Wilkins, che nella sua carriera da calciatore ha vestito anche la maglia del Milan dal 1984 al 1987 (105 presenze e 3 gol), lascia la moglie Jackie e i due figli Ross e Jade.

Con la Nazionale inglese ha giocato 84 partite tra il 1976 e il 1986. Ha disputato più di 150 partite con le maglie del Chelsea, del Manchester United (con cui ha vinto l’FA Cup nel 1983) e del QPR. Trasferitosi poi in Scozia, con i Rangers ha vinto il campionato nel 1989.

L’addio al calcio giocato è arrivato nel 1997. Nella carriera da allenatore si è seduto sulle panchine di Fulham, QPR e della Nazionale della Giordania (2014 e 2015). È stato anche viceallenatore del Chelsea dal 2008 al 2010 di Ancelotti e Vialli. Negli ultimi anni è diventato popolare nel ruolo di commentatore tecnico in radio e tv.

Il Milan, poche ore prima del derby di Milano, ha deciso di omaggiarlo con un messaggio su Twitter: “Lotteremo su ogni pallone come avresti fatto tu”