Varedo, schiaffi e strattonamenti ai bimbi dell’asilo: maestra ‘bulla’ finisce in manette

Maestra d’asilo violenta arrestata a Varedo

Una maestra italiana di scuola materna di quarantacinque anni è stata arrestata con l’accusa di maltrattamenti su minori.

E’ successo a Varedo, provincia di Monza e della Brianza, in Lombardia.

Gli episodi si sono verificati in una scuola materna del comune brianzolo ai danni di bambini tra i quattro e i sei anni di età.

“Vai al cimitero”, “sei uno sciocco”, “stupido”. E se i piccoli si ribellavano, li sottoponeva a ricatti psicologici.

A mettere in moto le indagini dei carabinieri di Desio (Monza), coordinate dalla procura di Monza, le segnalazioni di alcuni genitori raccolte poi dal preside della scuola che si è rivolto alle forze dell’ordine.

A far scattare le indagini, infatti, è stata la segnalazione del dirigente scolastico.

I militari, a quel punto, hanno posizionato telecamere nascoste e cimici per ascoltare e vedere ciò che accadeva in aula quando la maestra 45enne restava da sola con i bambini.

 

 

Come spiegato dai Carabinieri, dalle indagini è emersa “la condotta, oltre che violenta, consistente in strattonamenti e schiaffi,

anche verbalmente aggressiva, prevaricatrice e inducente una condizione di timore, di sottomissione e di continua costrizione, posta in essere dall’insegnante nei confronti dei bambini”

 

IL VIDEO