Furgone sui passanti a Toronto: 9 morti e 16 feriti, preso il guidatore

Toronto. Un testimone: “Ha guidato per centinaia di metri colpendo le persone una ad una”

In Canada un furgone bianco ha travolto una decina di persone che camminavano lungo un marciapiede nel centro di Toronto, dove si sta svolgendo il G7.

L’incidente è avvenuto intorno alle 13:30 ora locale, le 19:30 in Italia, ne parla tgcom24

Secondo la polizia il bilancio è di almeno 9 morti e 16 feriti, 5 dei quali gravi. Il guidatore è già stato arrestato: secondo un testimone ha guidato per centinaia di metri “colpendo le persone una ad una”.

Secondo la ricostruzione, il furgone bianco ha improvvisamente superato la barriera che separa la strada dall’area pedonale e ha travolto le persone sul marciapiede.

 

Nei concitati momenti seguiti alla diffusione della notizia, la polizia ha invitato tutti a stare lontani dalla zona dell’incidente, mentre le autorità cittadine hanno fermato la linea della metropolitana che passa nella zona.

Il movente del gesto non è ancora chiaro: e qui inquirenti non tralasciano alcuna pista, compresa quella dell’attentato terroristico (in questi giorni a Toronto si svolgono i lavori del G7 dei ministri degli Esteri).

 

Furgone sui passanti a Toronto, i precedenti

 

Intanto il premier canadese, Justin Trudeau, ha espresso vicinanza alle vittime: “I nostri pensieri sono con tutte le persone colpite”.

E, rivolgendosi ai parlamentari, ha detto: “Avremo più informazioni da condividere con i canadesi nelle prossime ore”.

L’autista è stato fermato dopo un tentativo di fuga.

“C’era un poliziotto e l’uomo aveva una pistola in mano, entrambi puntati l’uno contro l’altro”, è la testimonianza di un passante che ha assistito alla scena. Il conducente ha quindi gettato a terra l’arma ed è stato arrestato.