Nubifragio a Orte, allagati i binari e la stazione: la città è ricoperta dal fango

Violento nubifragio sulla città di Orte, in provincia di Viterbo.
I binari e la stazione sono completamente allagati e la stazione è stata chiusa. Ritardi nella circolazione dei treni regionali e dell’alta velocità RomaFirenze. Molte strade sono diventate fiumi di fango e alcuni box auto sono stati allagati. Diverse automobili sono ricoperte dall’acqua e alcune abitazioni non hanno elettricità. I treni diretti a sud registrano ritardi di 15 minuti, mentre quelli diretti a nord stanno accumulando ritardi di 40 minuti. Disagi anche alla stazione di Orvieto.

Il comunicato di Rfi sulla situazione dei treni: “Circolazione ferroviaria fortemente rallentata nella stazione di Orte per il forte maltempo e le abbondanti precipitazioni che hanno provocato l’allagamento dei binari. Ripercussioni si stanno registrando per il traffico ferroviario fra Roma e Firenze, sia sulla linea convenzionale sia sulla Direttissima. I treni regionali percorrono itinerari alternativi con un allungamento dei tempi di viaggio di circa un’ora.

I treni Alta Velocità diretti a Nord stanno registrando ritardi medi di 40 minuti mentre quelli verso Sud viaggiano con ritardi medi di 15 minuti per un contestuale guasto dovuto al maltempo nella stazione di Orvieto”.

“In particolare, il Regionale 2316 partito da Roma Termini e diretto a Firenze Santa Maria Novella non ha effettuato le fermate di Orte, Attigliano e Alviano. Una volta giunti a Orvieto, i viaggiatori raggiungeranno le proprie destinazioni con altri treni o servizi sostitutivi con autobus. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono già al lavoro per ripristinare le condizioni di sicurezza dell’infrastruttura ferroviaria e per riprendere quanto prima possibile la circolazione”.