Giorgia, morta in auto dimenticata per ore. Il papà indagato per omicidio

È indagato per omicidio colposo il padre di Giorgia, un anno, morta ieri dopo che essere stata dimenticata in auto fuori nel Pisano. Oggi il pm Giancarlo Dominijanni conferirà l’incarico per l’autopsia.

Ieri il magistrato ha sentito la madre della piccola per ricostruire le abitudini familiari. Secondo quanto si è appreso, avrebbe riferito che era il marito solitamente ad accompagnare la piccola al nido, circostanza confermata anche dalle educatrici dell’asilo ascoltate dal pm.

Il resoconto di tgcom24. L’allarme dato dalla madre – L’allarme è scattato quando nel pomeriggio la madre è andata a riprendere la bimba all’asilo e non l’ha trovava. L’esatta ricostruzione dei fatti comunque è ancora al vaglio dei carabinieri

Il corpicino della piccola è stato trasferito all’istituto di medicina legale dove sarà eseguita l’autopsia.

Il padre, segretario di un circolo cittadino del Pd, è sotto shock. Era lui, da quanto risulta finora, ad accompagnare abitualmente la figlia, secondogenita, all’asilo.

Venerdì mattina però è accaduto qualcosa e invece di lasciarla al nido è andato dritto al lavoro, a una quindicina di chilometri da casa.

Il “black out” e la scoperta della tragedia

Nello stabilimento, un’azienda di San Piero a Grado che opera nel settore automobilistico, è arrivato intorno alle 9 e solo poco prima delle 16 è scattato l’allarme, quando la piccola era ormai priva di vita nella vettura, al suo posto nel seggiolino posteriore.

Pisa, il padre va al lavoro e dimentica la figlia in auto: muore bimba di un anno

E’ stata proprio la mamma a far scattare la catena dei soccorsi: era andata a prelevarla al nido ma ha scoperto che lì la figlia non c’era mai arrivata.

Allora, ha chiamato il marito per chiedere cosa era successo ed è iniziata la corsa contro il tempo ormai vana. Quando il 118 è arrivato, la piccola infatti era già morta.