Occhio alla “tecnica del Carabiniere”, colpi in serie. Attenzione

Il copione usato nei colpi è stato sempre lo stesso: hanno fatto leva sulla sicurezza che può dare una divisa per convincere i poveri cittadini a farsi aprire la porta, non immaginando mai di far entrare in casa un ladro travestito da uomo delle forze dell’ordine. Tanti i casi segnalati in città questa mattina. Lo spiega LecceNews24

Tanti i racconti di furti o tentati furti con la «tecnica del carabiniere».

Il primo episodio si è verificato alle 12.30 in via Taranto, dove è stata segnalata la presenza di una ‘persona sospetta’.

L’uomo si era presentato come Carabiniere, cercando di farsi aprire il portone da un residente della strada.

Alla fine ha dovuto desistere dal suo intento: l’arrivo di altri inquilini avrebbe reso ancor più difficile mettere in scena il piano, tant’è che ha preferito abbandonarlo e fuggire via prima di essere scoperto.

 

 

Alle 13.00 è toccato in via Salerni, dove con la stessa tecnica è stato messo a segno un furto. In questo caso procedono i carabinieri, quelli veri, che hanno avviato le indagini.

Poco dopo le 13.00, in via Corvaglia si è verificato un tentato furto ed un furto consumato presso due civici confinanti. Impossibile non supporre che si tratti sempre di un’unica mano che ha usato lo stesso modus operandi.

A parte quello dove sono intervenuti i veri carabinieri per gli altri casi sono intervenute le volanti. Indaga la squadra mobile.