Milano. Tre contro uno: trascinato giù dall’autobus, pestato e rapinato

Tre contro uno, accerchiato e malmenato. Poi afferrato, trascinato e derubato

E’ stato obbligato con la forza a scendere dall’autobus il giovane rapinato la scorsa notte in centro a Milano.
Una volta scesi, lo hanno pestato per poi derubarlo del portafogli.

Ancora una notte di paura quindi a Milano, dove la violenza di strada, la criminalità predatoria sembra non fare sconti a nessuno. La vittima è un giovane di 23 anni, originario della città di Treviso ma residente nella periferia di Milano

Stando a quanto rivelato ai Carabinieri, ad aggredire il 23enne, gli aggressori sarebbero stati tre, probabilmente nordafricani.

Dopo averlo costretto a scendere dal mezzo Atm, il 24enne è stato picchiato e scippato del portafogli, con all’interno 360 euro in contanti.

Sporta denuncia ai militari, il ventenne è stato accompagnato all’ospedale Fatebenefratelli, dove i medici gli hanno diagnosticato una prognosi di trenta giorni per fratture a tre dita della mano destra.