Carabinieri presi a pugni dai venditori abusivi. Il ministro Salvini: “Tolleranza zero”

Piacchiati dopo aver fatto il proprio dovere. Accade a Pisa ad alcuni Carabinieri, la scena è stata ripresa.

Un carabiniere è stato picchiato a Pisa martedì pomeriggio durante una serie di controlli ad ambulanti abusivi, per lo più africani di origine senegalese, in una via del centro cittadino.

Presi a pugni e strattonati perché avevano tolto la mercanzia ai venditori, circa 160 borse sparse su metri e metri di teli. La brutale aggressione è stata anche ripresa in un video che è diventato presto virale sui social con decine e decine di commenti.

Un assalto che ha portato i carabinieri in ospedale e gli autori a volatilizzarsi dopo il raid. Sono già iniziate le indagini per risalire agli autori.

Fra le prime a postare il video la sindaca di Cascina (Pisa), l’esponente della Lega Susanna Ceccardi che ha scritto: “Vicino all’ospedale Santa Chiara, un immigrato ha aggredito un carabiniere spaccandogli il setto nasale.

È ancora più vergognoso che questo fatto sia avvenuto proprio nella giornata della festa dell’arma”. Poi la solidarietà al militare ferito e: “Vogliamo più regole per una città sicura e vivibile.

Grazie ai carabinieri per il lavoro che svolgono quotidianamente, spesso in condizioni assurde e difficili. Cambieremo anche Pisa”.

Il video è stato rilanciato anche dal ministro dell’Interno, e segretario della Lega, Matteo Salvini che ha scritto

“Serve #tolleranzazero: espulsioni per i clandestini e restituzione alle nostre città di un clima di legalità, questo è il mio obiettivo

GUARDA IL VIDEO