Già libero il nigeriano che ferì un carabiniere. Giorgia Meloni: “Vergognoso”

Il nigeriano che ha aggredito e ferito un carabiniere con una bottiglia di vetro è stato già rilasciato. Lo riporta Il Giornale

Il fatto a Benevento, dove il giovane africano è ospite di un centro d’accoglienza: nella serata di domenica, in palese stato di ebbrezza, il 29enne ha iniziato a molestare i passanti nel centro storico cittadino.

Alcuni residenti hanno allora chiamato i soccorsi e sul posto sono arrivati i militari, che hanno cercato di calmare l’extracomunitario. Quest’ultimo, però, ha reagito violentemente, colpendo uno dei due carabinieri al polso e al braccio con una bottiglia. L’immigrato è stato così arrestato dagli uomini dell’Arma.

Nigeriano rilasciato

Oggi, però, è già libero, seppur con obbligo di firma in caserma. E Giorgia Meloni, su Facebook, protesta per la decisione.

Ecco cosa ha scritto nel suo post sul social network: “Assurdo! Il nigeriano che ieri ha aggredito un carabiniere a Benevento, è stato appena rilasciato con obbligo di firma.

Un episodio vergognoso che non rende giustizia a chi ogni giorno mette a rischio la propria vita per la nostra sicurezza e che rappresenta una dura realtà: in Italia non esiste la certezza della pena”.

In ultimo, una sferzata al Viminale: “Confidiamo che il Ministro dell’Interno intervenga subito e faccia chiarezza su questa vicenda”.