Papà disperato denuncia il figlio tossicodipendente: giovane arrestato dalla Polizia

“Mio figlio si droga, ha sfasciato tutto di nuovo”: padre chiama il 113 e lo fa arrestare

La Polizia di Stato ha arrestato un palermitano di 27 anni, accusato di estorsione, maltrattamenti in famiglia e minacce. A

E’ accaduto all’Addaura, dove le volanti sono intervenute dopo la richiesta di aiuto lanciata dall’uomo alla polizia.

Dopo aver ascoltato il racconto del padre gli agenti hanno rintracciato il figlio mentre vagava per strada a torso nudo“

Il giovane tossicodipendente più volte ha chiesto somme di denaro ai genitori per comprare la droga.

Una situazione di disperazione che ha portato il padre a denunciare e fare arrestare il figlio.

Il giovane è stato rintracciato dopo essere fuggito da casa calandosi da una finestra.

A mettere la parola fine sulla storia è stato proprio il padre che, stanco dopo l’ennesimo episodio di violenza domestiche, ha chiamato il 113.

 

 

“L’uomo – spiega palermo Today – ha riferito ai poliziotti di non essere più in grado di sopportare le richieste di denaro del figlio tossicodipendente, motivate dalla necessità di acquistare stupefacenti e indirizzate in modo sempre più continuo e pressante”.

Una volta arrivati sul posto i poliziotti del commissariato San Lorenzo hanno potuto vedere con i loro occhi lo scenario di devastazione lasciato dal 27enne dopo una lite come tante altre.

Dopo aver ascoltato il padre del giovane gli agenti hanno avviato le ricerche, battendo palmo a palmo le vie vicine e rintracciandolo poco dopo mentre vagava a torso nudo.