Napoli, preso il presunto assassino di Agostino di Fiore

Sarebbe stato catturato l’assassino del 28enne Agostino Di Fiore, ucciso questa mattina all’alba a Coroglio, Napoli. Si tratterebbe di un 20enne e attualmente si troverebbe alla caserma Pastrengo dei carabinieri. Al ragazzo, già noto alle forze dell’ordine per reati comuni, è stata contestata l’accusa di omicidio. Nel corso della notte verrà interrogato dai magistrati della procura ma, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe confermata l’ipotesi dell’omicidio per futili motivi.

La dinamica dell’omicidio

All’alba di oggi, alla discesa Coroglio, Di Fiore è stato ucciso da colpi di arma da fuoco mentre era a bordo della sua automobile, una Fiat 500 Sx. E’ morto pochi istanti dopo: la vittima stava tornando a casa, intorno alle 5 e 30, dopo aver trascorso la notte in un locale di Coroglio; da quanto hanno ricostruito i carabinieri, è stato ucciso per una lite scoppiata in discoteca.
La discussione è cominciata all’interno del locale e poi si è spostata all’esterno.

Di Fiore ha provato ad investire con l’automobile il suo assalitore, ma quest’ultimo ha estratto la pistola e ha sparato in aria tre colpi. Di Fiore ha tentato nuovamente di investire il suo aggressore e quest’ultimo gli ha sparato. Inutili i tentativi dei soccorritori di salvarlo. Ancora non sono state rese note le generalità del 20enne fermato dai carabinieri, che comunque mantengono il massimo riserbo sul caso e sono ancora al lavoro per ricostruire e accertare nei minimi dettagli la dinamica dell’omicidio.