Pozzuoli, dramma familiare: uccide la madre e poi si costituisce

Dramma familiare a Pozzuoli, in provincia di Napoli. Un ragazzo di 32 anni ha ucciso la madre dopo averla colpita più volte con un corpo contundente e con un coltello. Dopo il delitto, è stato lo stesso 32enne a recarsi al Commissariato di Polizia di Pozzuoli per confessare l’accaduto.

Sull’omicidio sta indagando la Polizia di Stato: secondo le prime ricostruzioni, il delitto sarebbe avvenuto in casa, al culmine di una lite tra madre e figlio. Al momento non sono chiari i motivi che hanno spinto il ragazzo a commettere il folle gesto.

Sul posto sono arrivati gli agenti insieme ai colleghi della scientifica per provare a ricostruire il delitto. Sono in corso i rilievi del caso in attesa che arrivi anche il magistrato di turno. L’aggressore è, invece, in custodia nelle camere di sicurezza del commissariato di Pozzuoli.