Ragusa, anziani abbandonati di notte in casa di cura: un arresto

La polizia di Ragusa ha arrestato un uomo per abbandono di incapaci, maltrattamenti, lesioni e sequestro di persona.

I poliziotti della mobile di Ragusa e del commissariato di Vittoria sono intervenuti nella notte in una casa di riposo, richiamati dalle urla di un’anziana lasciata sola insieme ad altri 5 ospiti. Il titolare della casa di riposo aveva abbandonato gli ospiti a se stessi dopo il licenziamento di un’addetta per non pagarne un’altra.

Il blitz è scattato dopo le segnalazioni delle urla di una delle ospiti, che, per andare in bagno, era caduta, procurandosi delle lesioni: la donna aveva chiesto aiuto per ore, fino a quando i vicini l’hanno sentita e hanno allertato la polizia.

Il titolare della casa di riposo aveva abbandonato gli ospiti a se stessi dopo il licenziamento di un’addetta per non pagarne un’altra. Un’anziana malata di Alzheimer veniva chiusa in bagno per non farle fare i bisogni fisiologici per terra.

I poliziotti hanno trovato le donne chiuse a chiave nelle stanze e la porta della casa di riposo risultava chiusa dall’esterno.