Ritrovato il corpo della sub scomparsa: individuata da un robot ad 80 metri di profondita

E’ stato ritrovato a 80 metri di profondità il corpo di Ornella Bellagarda, la sub piemontese di 50 anni scomparsa dalla tarda mattinata di ieri, mentre si trovava impegnata insieme al marito e altri amici in un’immersione a largo di Arenzano, in provincia di Genova, per visitare il relitto della petroliera Haven.

Il cadavere, secondo Today, è stato ritrovato dal robot Roy (Remotely operated veichle), usato dai pompieri e arrivato d’urgenza da Milano proprio per la straordinaria capacità di trovare i corpi anche in zone impervie e difficili da raggiungere

Le ricerche erano riprese questa mattina dopo essere state interrotte nelle scorse ore a causa della scarsa visibilità.

Sono in corso accertamenti di polizia giudiziaria sotto il coordinati dalla Procura della Repubblica di Genova.

Grande dolore ad Alpignano, dove la donna era molto conosciuta ed apprezzata per essere una volontaria della Croce Verde Torino e per essere la presidente del consiglio di amministrazione della scuola materna paritaria “Caccia”.