Fermato per un controllo, nigeriano spezza le ossa a un Carabiniere

Ancora un episodio di violenza contro le forze dell’ordine, questa volta ai danni di una pattuglia di Carabinieri ‘rea’ di essere intervenuta a seguito delle segnalazioni dei residenti circa un uomo di colore che infastidiva i passanti.

I militari – racconta il giornale che cita come fonte il resto del carlino – una volta arrivati, hanno cercato di fermarlo, scatenando però l’ira dell’extracomunitario, che ha infortunato gravemente la gamba uno dei militari, ricoverato in ospedale, riportando la frattura della rotula.

 

 

Sul posto sono dunque arrivate altre tre volanti dell’Arma, che hanno identificato e arrestato l’africano in escandescenze con l’ausilio di sei uomini. Il nigeriano, dunque, è stato identificato e sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio, venendo ricoverato nel reparto di psichiatria del Murri.

Ed è ancora il Resto del Carlino a riportare la testimonianza di uno dei residenti: “Ha iniziato a picchiare a colpi di karate usando gambe e mani, sembrava una persona ben addestrata al combattimento. Poi con un calcio secco ha centrato uno dei militari al ginocchio. È stato un colpo portato con precisione e ben assestato”.