Baccano sull’autobus, chiede di abbassare la voce: massacrato dal branco

Milano. Si trovava sull’autobus quando è stato selvaggiamente picchiato. E’ successo ad un cittadino salvadoregno di 23 anni. Motivo? Avrebbe chiesto a tre passeggeri di abbassare il tono di voce

E’ questo uno dei tanti episodi di follia che ogni giorno colora milano di rosso sangue
L’episodio è accaduto sulla linea 91 e lo riporta Milano Today

Il giovane – si legge – è stato preso a calci e pugni dal trio – descritto come di origine filippina dal 23enne – perché aveva chiesto di abbassare la voce così da poter parlare al telefono.

L’apisodio è accaduto nella notte fra venerdì e sabato, poco dopo le 2, all’altezza di piazzale Lotto.

Immagine correlata

Il sudamericano ha spiegato alla polizia che stava rientrando a casa ed era impegnato in una conversazione al cellulare quando ha chiesto ai presenti di abbassare i toni. La reazione è stato il pestaggio.

Il 23enne è stato accompagnato in condizioni non preoccupanti dal personale del 118, intervenuto con un’ambulanza,all’ospedale San Carlo.