Votata come brutta sui social a sua insaputa, bimba di 10 anni minaccia il suicidio

“Siamo sotto choc e ora dobbiamo sorvegliare nostra figlia 24 ore su 24, perché ripete in continuazione di volerla fare finita”.

Sono disperati i genitori di una bimba di dieci anni che è stata vittima di cyberbullismo ed ha scoperto che, su Instagram, un account falso che utilizzava una sua foto aveva lanciato un pessimo sondaggio tramite le Stories.

Lo scatto della bambina, probabilmente un selfie rubato, accompagnava infatti questo sondaggio: “È brutta?”.

Il 55% degli utenti aveva risposto di sì e la prima ad accorgersi di quel sondaggio è stata Corrinia, la 33enne mamma della piccola, che aveva chiesto spiegazioni alla figlia ma aveva compreso subito l’estraneità totale della bimba.

Qualcuno, appropriandosi della foto, aveva deciso di prendersi gioco di lei.Nonostante non volesse procurare danno alla figlia, Corrinia, che vive a Norwich (Gran Bretagna), dopo l’insistenza della ragazzina aveva mostrato quel sondaggio, rimosso immediatamente da Instagram, insieme all’account incriminato, dopo la segnalazione.

La piccola non l’ha presa bene ed ha minacciato più volte il suicidio, anche perché è difficile anche solo immaginare quanto tutto questo possa devastare qualcuno in tenera età.

Come riporta il Mirror, Corrinia e suo marito Richard hanno lanciato un appello disperato, denunciando l’accaduto: “Ci siamo rivolti alle autorità, ma non sappiamo se potremo avere giustizia. Ciò che sta soffrendo nostra figlia, che ora chiede in continuazione se è davvero così brutta, è qualcosa che potrebbe rivelarsi irrimediabile e abbiamo davvero paura che possa fare gesti estremi”.