L’emiro del Qatar torna a Brindisi per ringraziare la signora Teresa che lo ospitò

Il bene non si dimentica. È per questo che l’emiro del Qatar Hamad bin Khalifa Al Thani, fondatore della rete televisiva Al Jazeera, ha attraccato in questi giorni il suo yatch nel porto di Brindisi, per tornare a salutare, 21 anni dopo, la signora Teresa che gli aprì gentilmente la porta di casa quando l’uomo ne ebbe bisogno. Racconta Lucia Portolano su Repubblica.it

Con il suo mega yacht di 124 metri è tornato a Brindisi in questi giorni (…)  L’ex emiro del Qatar, Hamad bin Khalifa Al Thani,  aveva un desiderio da realizzare: quello di rincontrare quell’anziana signora che circa 20 anni fa lo aveva ospitato in casa sua per poter usufruire della toilette.

E così Teresa Borsetti, 89 anni brindisina, il 16 agosto scorso lo ha ritrovato dietro alla sua porta. Lo racconta ancora emozionata sua figlia Antonella Conte. Una favola moderna, dove i protagonisti sono un’anziana e umile donna e un gentile emiro. (…)

 

FADI AL-ASSAAD / REUTERS

Bisogna fare un salto di circa 20 anni. La donna era seduta fuori dalla porta della sua abitazione, nella zona non c’era nulla allora, solo case, quando ad un certo punto di presenta un turista. “Era un uomo molto alto, di bello aspetto – racconta la figlia – e scuro di carnagione. Aveva bisogno di un bagno, era accompagnato dalle sue guardie del corpo e c’era l’agente marittimo Teo Titi che curava la sua permanenza a Brindisi. Mia madre lo ha accolto in casa, permettendogli di usufruire del bagno. Qui prima non c’erano locali pubblici. Solo dopo le è stato detto che si trattava di un emiro”.