Multe non pagate: sì al pignoramento della casa

Contravvenzioni non pagate: è possibile il pignoramento immobiliare. Le condizioni alle quali l’Agente della Riscossione può prendersi la casa. Ne parla La Legge per tutti

Perdere la casa per una multa stradale: possibile? Non di certo! E se anche fosse sarebbe da fessi farsi pignorare un immobile per un debito di poche decine di euro. Il punto però è che, quando l’importo insoluto diventa consistente – un po’ per gli interessi nel frattempo maturati, un po’ per l’elevato numero di contravvenzioni stradali ricevute e non saldate – il rischio è tutt’altro che infondato.

La conferma viene dalla stessa Cassazione che, proprio poche ore fa, ha detto sì al pignoramento della casa per multe non pagate. Non rileva neanche il fatto che sull’abitazione sia stato istituito un fondo patrimoniale, evidentemente insensibile alle violazioni del codice della strada.

La notizia è talmente grossa e allarmante da far sospettare che dietro vi sia una bufala o una fake news. Non è così: il testo della sentenza è pubblico [1]; per cui, se non ci credi, prova tu stesso a controllare. Il punto però è che, per capire come e quando si rischia, bisogna spiegare a quali condizioni l’Agente della Riscossione può sottoporre ad esecuzione forzata l’immobile di proprietà dell’automobilista indisciplinato. Ecco dunque tutti i chiarimenti del caso.

 

Che succede se non pago la multa?

Partiamo da Adamo ed Eva. Quando ti arriva una multa a casa devi pagare entro 60 giorni altrimenti il verbale diventa definitivo. Dopodiché riceverai una cartella esattoriale maggiorata degli interessi: il 10% ogni sei mesi di ritardo (una vera e propria sanzione).

Se hai altri debiti con l’erario o con il Comune, questi potrebbero essere riscossi con la stessa cartella esattoriale. Ecco quindi che, insieme alla contravvenzione stradale non pagata, ti verranno chiesti anche tutti gli altri importi iscritti a ruolo nei tuoi riguardi. La cartella resta unica anche se puoi pagare solo alcuni importi e impugnare gli altri.

La cartella non contestata davanti al giudice entro 60 giorni dal ricevimento diventa definitiva anche se illegittima, salvo tu non l’abbia mai ricevuta, nel qual caso sarebbe illegittima e sempre impugnabile.

 

 

Per multe non pagate si può pignorare la casa?

La casa di proprietà del debitore è uno dei beni sicuramente pignorabili, a prescindere dall’oggetto della cartella esattoriale non versata. Quindi in teoria anche per le multe si può pignorare l’immobile. Tuttavia, per poter procedere all’esecuzione forzata, sono necessarie alcune condizioni

CONTINUA A LEGGERE