Fiumicino, arriva la confessione del Personal Trainer: “Ho ucciso io Maria”

Si è costituito Andrea De Filippis, il personal trainer di Maria Tanina Momilia, la 39enne uccisa a Fiumicino. L’uomo si è recato dai carabinieri in compagnia del suo avvocato per confessare l’omicidio della donna. «Il mio assistito è pronto a prendersi le sue responsabilità», ha dichiarato il legale.

L’uomo si è preso la totale responsabilità dell’omicidio e dell’occultamento del cadavere. Al momento l’uomo viene trasferito al comando dei carabinieri del gruppo Ostia dove verrà ascoltato dagli investigatori che conducono le indagini sul caso. Secondo l’avvocato l’uomo avrebbe ucciso Maria, con cui aveva una relazione, in uno scatto d’ira.