Caso Claviere, il Viminale: posto fisso Polizia a presidio confine

Un posto di polizia fisso al confine con la Francia: è una delle soluzioni emerse nell’incontro tra gli esperti del Viminale dopo la missione tecnica a Claviere. L’idea è di chiedere a Parigi maggiori controlli e una identificazione certa degli immigrati che i francesi vorrebbero respingere.

No a procedure sbrigative, nessuna tolleranza per “abbandoni” e sconfinamenti, massima attenzione per la tutela dei minori.