Terremoto di 4.2 a Rimini: gente in strada in Emilia, paura anche a Padova e Ancona

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita alle 13.48 in Emilia Romagna. La magnitudo comunicata dall’Ingv è di 4.2, la profondità rilevata è 43 chilometri. Lo spiega il Messaggero

L’epicentro del sisma è stato localizzato a quattro chilometri da Sant’Arcangelo di Romagna. Sui social molto allarme a Riccione, Rimini Cesena, Cattolica, ma anche in città più distanti come Ancona, Ravenna e persino Padova. Per il momento non ci sono notizie di danni, ma in molte città emiliane la gente è scesa in strada. Telefonate allarmate della popolazione ai centralini dei vigili del fuoco. La scossa è durata molti secondi è ha destato forte preoccupazione.

Nella giornata di ieri un terremoto era stato avvertito sulle Dolomiti, nell’alto Bellunese, alle 11.50. L’istituto nazionale di vulcanologia aveva rilevato una magnitudo di 3.1 a profondità di soli sei chilometri. Il sisma, molto superficiale anche in quel caso era stato avvertito chiaramente dalla popolazione in una vasta area, ed in particolare a Cortina e Sappada, ma anche nel capoluogo Belluno.