Ecco la culla in oro (e dal dubbio gusto estetico) del baby Casamonica

“Grazie, non credevo che un simile atto di Giustizia fosse possibile. Finalmente c’è un po’ di speranza” ha scritto un cittadino sulla pagina Facebook del sindaco di Roma Virginia Raggi. Per Roma questi sono momenti storici: parliamo delle operazioni contro i Casamonica. L’abbattimento definitivo dei manufatti è previsto entro 30 giorni e le operazioni di abbattimento sono coordinate dal capo della polizia locale Antonio Di Maggio.

Ma ciò che a qualche ora di distanza dal blitz balza all’occhio, come già in passato accaduto, è lo sfarzo ed il design sfoggiato all’interno delle ville. Eh si perchè basta vedere le culle destinate ai bimbi della famiglia per rimanere a bocca aperta (e non necessariamente dallo stupore): tigri giganti, cavalli dorati, baldacchini, consolle, colonnine finto romane, ecco spuntare la culletta stile Luigi XVI, rivestita di tessuto madreperlato arricchita da ornamenti e legno laccato d’oro.

Il kitsch qui è ostentazione del potere. La ninna nanna sarà più dolce nella culla ricoperta d’oro che sembra un trono. Piccoli re crescono.

Questi e tanti altri gli oggetti sequestrati nelle ville dei Casamonica al Quadraro, tutto davvero surreale (e di dubbio gusto, vorremmo azzardare..). Avevamo già visto in precedenti operazioni trono, rubinetti dorati, soffitti affrescati, e allora la presenza di un lettino in oro per il piccolo della famiglia doveva essere scontato..