Grande risultato dei Carabinieri: preso Antonio Orlando, boss latitante da 15 anni

I carabinieri di Napoli hanno arrestato Antonio Orlando, ritenuto il reggente del clan camorristico degli “Orlando-Nuvoletta-Polverino” e latitante da 15 anni. Il 60enne era inserito nell’elenco dei latitanti più pericolosi d’Italia ed ha a carico due ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione di tipo mafioso emesse dal Gip su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. L’uomo è stato catturato all’alba.

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna lo hanno scovato in un appartamento a Mugnano di Napoli.

Entusiasta il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che ha dichiarato: “Anche per lui la pacchia è finita. Grazie alle forze dell’ordine e agli investigatori: ci fanno cominciare bene la giornata e ci fanno essere ancora di più orgogliosi di loro”.