Muore dopo la fuga dai Carabinieri. Giallo a Cagliari, disposta l’autopsia

Si chiama Mattia Sau, 32enne ed era titolare di una rivendita di gomme a Iglesias l’uomo trovato morto nelle scorse ore a Sant’Avendrace. Aveva un bambino di 4 anni. Ma la sua morte, scrive Vercelli su L’unione Sarda, resta un mistero: il pm Emanuele Secci ha disposto l’autopsia

La tragedia – si legge – sarebbe avvenuta verso le 6.30 a Cagliari, e secondo la ricostruzione il ragazzo avrebbe trascorso la notte con alcuni amici in qualche locale. Poi è stato visto vagare in stato confusionale da un equipaggio del 118 che ha avvisato il 112.

Sul posto sono arrivati i carabinieri, ma Sau è scappato: dopo un breve inseguimento è stato fermato in un cortile di un palazzo con l’aiuto di un’altra pattuglia e di una volante della Polizia. Non stava bene. Subito dopo è intervenuto il personale medico del 118, ma Sau si è accasciato.

“Non si è mai più ripreso nonostante i lunghi e disperati tentativi di rianimarlo. Perché Sau, descritto come una persona in salute, è morto? Cosa lo ha ucciso? Si è trattato di un malore oppure dietro la sua fine c’è dell’altro?”

I carabinieri hanno avviato tutti gli accertamenti in attesa dell’autopsia in programma domani al Policlinico di Monserrato.