Sassari, agenti aggrediti in carcere: rivolta al grido di “Allah Akbar”

A maggio di quest’anno due agenti erano stati aggrediti e dovettero essere ricoverati d’urgenza in ospedale. A febbraio i sindacati avevano chiesto “interventi urgenti” dopo che un imam dall’interno del carcere avrebbe inziato a minacciare di morte gli uomini della polizia penitenziaria e le loro famiglie. ( il Giornale )