Uccide il figlio col batticarne: “era esasperato”

Monza – Un 48enne tossicodipendente è stato ucciso dall’anziano padre, 72 anni. Il fatto è stato scoperto oggi, e sarebbe accaduto nella mattinata. Il 72enne avrebbe colpito il figlio con il batticarne, chiamando poco dopo il NUE e autodenunciandosi: “Venite, ho ucciso mio figlio”.

L’uomo risponde al nome di Mario Colleoni, pensionato, che ha aspettato l’arrivo dei carabinieri nella villetta di via Modigliani 10 a Muggiò. E’ stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario.

L’episodio è raccotato dal quotidiano Repubblica.it All’interno della casa di famiglia, inserita in un complesso di costruzioni singole a schiera, per cause ancora in via di accertamento tra il padre e il figlio Gianluca si sarebbe scatenata l’ennesima discussione intorno alle 11.40, degenerata in una colluttazione. Ad avere la meglio è stato il pensionato che, dopo aver afferrato l’utensile da cucina, si è scagliato sul figlio, fin quando questi non è caduto a terra, privo di vita.