Strasburgo, spari al mercatino di Natale: un morto e tre feriti

Martedì sera intorno alle 20 c’è stata una sparatoria nel centro di Strasburgo, in Francia, nei pressi del mercatino di Natale, come confermato sia dal vice sindaco della città, Alain Fontanel che dai vigili del fuoco francesi. “Spari nel centro di Strasburgo”, ha twittato Fontanel.

Secondo i vigili del fuoco francesi ci sarebbero un morto e tre feriti. Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, in diretta con Sky ha parlato però di tre “attacchi concentrici in centro” che avrebbero fatto quattro vittime: “pare che i morti siano quattro”, ha detto.
Il quotidiano L’Alsace cita fonti del comune di Strasburgo secondo le quali ci sarebbero 5 vittime.

Non ci sono tuttavia conferme ufficiali sul numero delle vittime e dei feriti.

Secondo il sindaco di Strasburgo, Roland Ries, l’autore della sparatoria in centro è ancora in fuga. Il sindaco ribadisce l’invito alla popolazione a restare in casa.

Anche il ministero dell’Interno francese ha invitato i cittadini a “rimanere a casa” e a “seguire le istruzioni delle autorità”, parlando su Twitter di “un grave incidente di sicurezza
pubblica è in corso a Strasburgo”.

Il mercatino è stato evacuato e l’area intorno al centro storico è stata blindata.

Diversi testimoni, riporta Repubblica, stanno raccontando sui social media di spari e feriti rimasti a terra.
Un cittadino italiano su Twitter, Roberto Pasini, ha pubblicato una foto di un poliziotto armato, commentando: “Sono a Strasburgo, credo in mezzo a un attentato. Sparano. Ma sono al sicuro”.