Sequestrati quintali di pesce destinati ai cenoni. “Polpi e seppie scaduti nel 2011”

Tra Trani e Barletta, è stato controllato un tir che trasportava mitili (4.800 kg di cozze nere, 600 di noci, 800 di mussoli, 1.000 di ostriche, 300 di fasolari, 800 di cozze pelose) proveniente dalla Bulgaria. A bordo sono state trovate otto tonnellate di vongole e cozze prive della tracciabilità potenzialmente pericolose, a causa delle insufficienti informazioni su tempi e modalità della depurazione.

Un terzo camion, proveniente da Taranto, è stato fermato giovedì sempre a Bari. All’interno, 30 esemplari di pesce spada di taglia inferiore a quella prevista per la commercializzazione lecita.