Denuncia il marito per violenza domestica, ma si era picchiata da sola

Aveva denunciato il marito per violenza domestica, mostrando i segni di alcune contusioni al volto. Ne parla il quotidiano Leggo. In realtà, però, quelle ferite erano autoinflitte, anche se ci stavano cascando tutti, in primis i giudici che dovevano decidere sulla vicenda giudiziaria. A incastrare una giovane moglie, però, è giunta l’acquisizione di alcune immagini, registrate dalle telecamere di un ascensore: nel breve filmato, infatti, si vede la donna mentre si picchia da sola.

La clamorosa vicenda è avvenuta a Sydney, in Australia, ed è raccontata da diversi media internazionali, come il Sun. Faisal Khan, un uomo di nazionalità australiana ma di fede islamica, aveva conosciuto la giovane Asmae, una ragazza marocchina, tramite un sito di appuntamenti per persone di religione musulmana. I due si erano innamorati e si erano sposati, ma dopo otto mesi di matrimonio Faisal aveva iniziato a nutrire un terribile dubbio: l’uomo, infatti, sospettava che Asmae lo avesse sposato solo per ottenere la cittadinanza australiana.