“Non sei abbastanza agile”: licenziata al primo giorno di lavoro perchè troppo grassa

Il fatto risale all’inizio della scorsa settimana. “Lunedì ho sostenuto il colloquio con l’agenzia ed è andato benissimo, poi sono andata a parlare con una delle due responsabili dello store che mi ha ritenuto qualificata e mi ha assunto in prova”. Un contratto di sei giorni rinnovabili a 8,77 euro l’ora per un totale di 24 ore per un posto da commessa. “Martedì ho iniziato a lavorare alle 16.30. Mi hanno fatto risistemare le scatole e, una volta concluso, ho ripulito tutto il mio settore. Nessuno mi ha seguito o si è lamentato del mio operato. Alle 20.30 sono tornata a casa”.

Non fa in tempo ad arrivare che squilla il telefono. È l’agenzia interinale, che le comunica di essere appena stata licenziata ma non spiega il motivo. “Mi hanno chiesto di presentarmi in agenzia perché si trattava di una questione delicata — dice la ragazza – L’operatrice mi ha assicurato che, pur non essendoci stati problemi sul lavoro, secondo una responsabile del negozio non sarei abbastanza agile per scaricare le merci dal camion. Insomma, mi hanno fatto capire chiaramente di non essere gradita per le mie misure”.