“Le foibe sono invenzione dei fascisti, Basovizza è fandonia” Bufera per le parole apparse su Facebook a firma di una sezione Anpi

(gazzettino.it) ROBERTO NOVELLI (FI) Anche Roberto Novelli, deputato di Forza Italia, accusa l’Anpi di Rovigo: «E’ inaccettabile che l’Anpi – ultima la sezione di Rovigo con un indegno post sul proprio profilo facebook, poi cancellato – prosegua imperterrita a minimizzare e talvolta negare, come in quest’ultimo caso, la tragedia delle Foibe, una drammatica pagina di storia che ha già subito per troppi anni una vergognosa opera di rimozione. Ho dato mandato ai legali di presentare denuncia contro l’Anpi Rovigo ai sensi dell’articolo 604 bis del Codice penale, che prevede la pena da due a sei anni per chi minimizza in modo grave e pubblico la Shoah o i crimini di genocidio, di guerra o contro l’umanità”.

MATTEO SALVINI (LEGA) «L’Associazione partigiani di Rovigo nega l’esistenza delle foibe, definendole fandonie. FATE SCHIFO. La sinistra che tanto ama e coccola i clandestini non si fa problemi a calpestare la memoria dei nostri connazionali massacrati per la sola colpa di essere ITALIANI» scrive il ministro dell’Interno Matteo Salvini in un post su facebook.

EMANUELE FIANO (PD) «Trovo molto grave che l’Anpi di Rovigo cancelli la vicenda delle Foibe, i crimini contro l’umanità vanno ricordati tutti, e quello fu esattamente questo». Lo scrive su Facebook Emanuele Fiano, della presidenza del gruppo Pd alla Camera.