I Carabinieri ora si spostano anche in scooter: arriva la Vespa dell’Arma

Novità per gli uomini dell’Arma dei Carabinieri in servizio presso la Scuola Marescialli e brigadieri di Firenze che hanno ricevuto i primi scooter elettrici con livrea dell’Arma, il tutto prodotto dalla Piaggio. Arrivano dunque anche le due ruote a favore dell’ambiente. Come racconta Il Mattino, sono due i motocicli Piaggio Vespa Elettrica messe a disposizione per gli spostamenti nella caserma fiorentina intitolata a “Felice Maritano” che ospita 1700 futuri marescialli dell’Arma dei Carabinieri ed è uno degli istituti di formazione tra i più grandi d’Europa.

I due motocicli – si legge – vanno ad aggiungersi alle Renault ZOE e Golf Car già in dotazione. Per la prima volta l’Arma dei Carabinieri acquisisce mezzi elettrici a due ruote che i militari potranno utilizzare per raggiungere altre caserme presenti in città. La Vespa rappresenta un modello che ha fatto la storia dei motocicli e, nella versione elettrica, a zero emissioni, è una delle più importanti novità del 2019. Anche se dotata di motore elettrico e pacco batterie lo scooter dei carabinieri è caratterizzato da facilità di guida e leggerezza nonché da dotazioni supertecnologiche come lo schermo TFT a colori da 4,3 pollici, per interagire con lo smartphone. Il motore, totalmente elettrico, è dotato di una Potenza di 3,5 kw con picco di 4. L’autonomia è di 100 chilometri e la batteria è efficiente fino a 1000 cicli di ricarica da 4 ore che avvengono con un cavo che si trova sotto la sella. Sì può ricaricare tramite presa a muro o colonnine”