Rubata bici ‘speciale’ a bimbo con distrofia muscolare. L’appello della mamma per ritrovarla

Rubano la bici con pedala assistita del figlioletto disabile, mamma Rosaria lancia l’appello su Facebook e scatta la gara di solidarietà per ritrovarla. Giorgio è un bimbo di 7 anni che con coraggio ogni giorno combatte contro la distrofia muscolare di Duchenne, una malattia degenerativa caratterizzata da atrofia e debolezza muscolare a progressione rapida. Il piccolo ama andare sulla sua bicicletta “speciale”, un mezzo a tre ruote con pedalata assistita che, grazie a un motorino, si muove spingendo un pulsante. Ma la piccola bici è stata rubata e mamma Rosaria ha lanciato l’allarme.

La vicenda si è svolta la notte tra sabato 23 e domenica 24 febbraio, a Roma, nel quartiere Ponte di Nona. Un box viene saccheggiato e tra la merce sparita, anche la bici “speciale” di Giorgio. Il piccolo mezzo era stato fatto modificare da mamma Rosaria e papà Daniele per permettere al figlioletto di scorrazzare per le vie del quartiere e sentirsi libero.

Rosaria e Daniele hanno detto la verità al piccolo Giorgio, che ha capito la situazione e ha fatto loro coraggio. Poi la coppia ha sporto denuncia e ha lanciato l’appello su Facebook per ritrovare la bici. In poche ore, il post è diventato virale ed è scattata una gara di solidarietà. Queste le parole di mamma Rosaria su Fb: «Con qualche sacrificio e la voglia di fare felice nostro figlio abbiamo comprato questa bici. Purtroppo qualcuno ha pensato bene di rubarla, spero per rivenderla e non per utilizzarla (perché sono certa che se avessi capito non l’avresti presa!). Se vi capita di vederla in qualche mercatino dell’usato chiamatemi».

La Polizia Locale ha lanciato una raccolta fondi tra gli agenti per ricomprare la bici con pedalata assistita al piccolo Giorgio. Domani 27 febbraio, la consegna dell’assegno.

Fonte: Leggo