Più di 30 furti in meno di 2 anni: è stato condannato ma sconterà la pena ai domiciliari

Moncalieri – Ha commesso ben 32 furti in soli 2 anni il 32enne sinti che è stato condannato a 3 anni e 8 mesi di detenzione dal tribunale di Torino. I suoi crimini si sono concentrati in un arco cronologico compreso tra 2015 e 2016, periodo durante il quale lo straniero, con l’appoggio di una banda organizzata composta da membri della medesima etnia, ha colpito in appartamenti ed attività commerciali del Torinese, della zona del Canavese e di quella di Moncalieri, lo racconta Il Giornale in un articolo di Federico Garau“Sono stati i carabinieri del comando di San Damiano d’Asti ad aver dato esecuzione all’ordine della pena detentiva per il sinti, pari a 3 anni ed 8 mesi. Pena che dovrà, tuttavia, scontare non dietro le sbarre di un carcere ma agli arresti domiciliari. I reati contestati sono quelli di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio, furto, rapina e ricettazione.

Nel momento del suo arresto, tra l’altro, il 32enne era personaggio già ben noto alle forze dell’ordine, almeno fin dal compimento dei 15 anni. Nel suo curriculum criminale, infatti, il sinti poteva già da allora vantare reati contro la persona e contro il patrimonio.”