Cosenza, blitz dei Carabinieri smantella le principali piazze di droga: 57 ordinanze cautelari

L’operazione denominata “Alarico” dei Carabinieri di Cosenza ha smentellato le principali piazze di spaccio di droga del capoluogo bruzio e dell’hinterland. Il blitz è scattato alle prime luci dell’alba a Cosenza ed in vari comuni della provincia.

L’OPERAZIONE

Oltre 500 carabinieri del comando provinciale di Cosenza, supportati dai militari del 14° battaglione carabinieri “Calabria”, dello squadrone eliportato Cacciatori di Calabria e del nucleo cinofili di Tito (Pz), con la copertura aerea del velivolo dell’8° nucleo elicotteri di Vibo Valentia, hanno eseguito 57 misure cautelari, emesse dal Gip Presso il tribunale di Cosenza ed il tribunale per i minorenni di Catanzaro, nei confronti di altrettanti soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, estorsione continuata, detenzione illegale di armi da fuoco e munizioni, ricettazione, furto in abitazione, spesa ed introduzione nello stato di monete falsificate, detenzione e porto in luogo pubblico di arma clandestina, rapina aggravata e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

Le indagini sarebbero partite dalle denunce di alcune ‘mamme coraggio‘ in quanto nel blitz sono coinvolti anche soggetti minorenni. I carabinieri stanno anche eseguendo numerose perquisizioni domiciliari a carico di ulteriori soggetti coinvolti nella stessa attivita’ investigativa.