I cittadini ora si ribellano: due scippatori inseguiti dai passanti, una rom armata di coltello fermata dai titolari del locale che voleva rapinare

È entrata in una pizzeria di Elmas armata con un coltello e ha preteso che le fossero consegnati i soldi della cassa ma il suo intento è finito male: la giovane di origine rom è stata infatti bloccata dai titolari e poi arrestata dai carabinieri della stazione di Assemini. E’ accaduto nelle scorse ore e lo ha raccontato l’Unione Sarda

I responsabili del locale dopo aver neutralizzato la ragazza hanno avvisato il 112 e una pattuglia dei carabinieri ha raggiunto via Sulcitana arrestando la giovane con l’accusa di tentata rapina.

Qualche giorno fa a Montichuiari, un tentativo di rapina è stato sventato da alcuni passanti. Vittima un 61enne del posto che attendeva davanti alla sua auto l’uscita degli studenti, quando gli si è avvicinato uno scooter con due persone a bordo. Uno dei due ha tentato di strappargli l’orologio.

L’uomo ha però ha reagito e ne è nata una colluttazione. Il ladro è poi scappato a piedi, mentre il complice si è dato alla fuga in scooter. Fondamentale la collaborazione con i cittadini: alcuni residenti hanno inseguito il ladro, mentre altri hanno chiamato immediatamente i carabinieri. Sono stati proprio i militari della stazione di San Zeno, entrati in azione, a bloccare il fuggitivo. Si attende ora la convalida del fermo.